3 Idiots di Rajkumar Hirani

3 Idiots

Un classico film indiano che ha riscosso un notevole successo ai botteghini ma soprattutto tra gli spettatori  è “3 Idiots” facilmente traducibile in “3 idioti” del regista indiano Rajkumar Hirani, tratto dal libro “Five Point Someone” di Chetan Bhagat. Il film narra le disavventure di tre ingegneri durante gli anni di studio al college, tra gag, scherzi, battute, musiche e balli.

È un film del 2009 del regista Rajkumar Hirani e i 3 protagonisti sono Rancho (interpretato dalla superstar indiana Aamir Khan), Farhan ( R. Madhavan) e Raju (Sharman Joshi), 3 studenti di ingegneria che studiano all’Imperial College of Engineering, Delhi.  Completa il cast Boman Irani nella parte del simpatico professore Viru e la figlia Pia (interpretata dalla bellissima Kareena Kapoor).

I 3 Idiots sono tre studenti di ingegneria compagni di corso che conoscendosi diventeranno compagni di avventure e si legheranno tra loro in una bellissima e profonda amicizia.

Raju proviene da una famiglia povera e desidera disperatamente passare e ottenere un buon lavoro. Farhan Qureshi, proviene da una famiglia della classe media, ma si è unito all’ingegneria per compiacere suo padre, mentre lui desidera diventare un fotografo naturalista. Infine il loro terzo coinquilino, Ranchoddas Shamaldas Chanchhad è un giovane incredibilmente intelligente e radicale, che sfida il sistema educativo ad ogni passo che fa, facendo infuriare il preside della scuola, Viru Sahastrabuddhe, e la figlia del preside, Pia. Oltre al preside  è preso di mira anche il “secchione” Chatur Ramalingam (Omi Vaidya).

Tuttavia, Farhan e Raju perdono il contatto con Rancho dopo la laurea. Cinque anni dopo, Farhan riceve una chiamata dal loro vecchio collega, Chatur, che afferma di aver trovato Rancho. Abbandonando tutto, Farhan e Raju accompagnano Chatur e partono per un viaggio per trovarlo. Ma tutto non è come sembra …

Il film è tutto un flashback, la storia inizia ricordando una scommessa che Chatur aveva fatto con Rancho dieci anni prima. Da qui inizia un viaggio nel passato e nello stesso tempo un viaggio alla ricerca di Rancho.

Il film è molto divertente, scorre velocemente tra battute, gag, episodi comici, balli e canzoni come nei più classici film di Bollywood. Un film che ha riscosso un notevole successo in India, con incassi altissimi in India ma anche all’estero, che ha toccato molti cuori e che è inserito a diritto nella list dei miglior film indiani

Come tutti i film di bollywood, componente fondamentale sono i balli, la musica e la colonna sonora, composta da Shantanu Moitra e le canzoni sono state tra le più trasmesse dalle radio e tra i negozi. Tra i brani più famosi segnaliamo:

  • Aal Izz Well” cantata da Sonu Nigam, Shaan, Swanand Kirkire
  • Zoobi Doobi” cantata da Sonu Nigam, Shreya Ghoshal
  • Behti Hawa Sa Tha Woh” cantata da Shaan, Shantanu Moitra
  • Give me some sunshine” cantata da Suraj Jagan e Sharman Joshi
  • “Jaane Nahin Denge Tujhe” cantata da Sonu Ningam

Giornali e addetti al lavoro, riferiscono che il regista Rajkumar stia pianificando un seguito del film “3 Idiots” e spera di riuscire a riunire Khan e i suoi compagni di avventura in un sequel che probabilmente farà impazzire i fan.

Facciamo notare che il film “3 Idiots” è ambientato durante gli anni di studio a Delhi, ma il viaggio e alcune delle scene sono state girate in Ladakh sulle rive del lago di montagna salato Pangong Tso. Come non dimenticare la scena cult in cui Pia cavalca uno scooter vestito da una sposa sulle rive del Pangong Tso per incontrare Rancho. La scena del film è stata uno straordinario spot di promozione turistica del luogo che è diventato meta di visita di migliaia di turisti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *