Munroe Island, perla nascosta tra le backwaters del Kerela

Munroe Island

Munroe Island comunemente conosciuta come “Munroe Thuruthu“, è una delle destinazioni più serene e immacolate del Kerala, il paese degli dei – “God’s Own Country”.
Munroe Island è una perla nascosta tra le backwaters del Kerala, composta da un gruppo di otto minuscole isole, situate all’incrocio tra due corpi idrici, il lago Ashtamudi e il fiume Kallada, nel distretto di Kollam, a circa 27 km dal capoluogo.
Ognuna di queste è separata da piccoli canali, corsi d’acqua, mangrovie, lagune, in un ambiente unico e tranquillo, lontano dal caos costante della vita moderna. In un meraviglioso ambiente naturale dove si respira un’atmosfera rilassata tra bellezze naturali e popolazione locale socievole tranquilla

A Munroe Island o Mundrothuruthu, fino a qualche anno non c’erano strade e gli spostamenti avvenivano solo in acqua impiegando delle imbarcazioni, poi la costruzione di qualche strada e ponte ha reso possibile anche la circolazione di mezzi motorizzati su terra, che rimangono un numero molto esiguo. Questa meravigliosa striscia di 14 chilometri quadrati di splendide isole verdi circondata da meravigliose lagune, ha una popolazione locale che conta circa 10.000 abitanti.

Munroe Island

Munroe Island una striscia di terra tra canali, lagune e natura incontaminata

Accenni storici

Il posto è così chiamato in onore del colonnello residente John Daniel Munroe, nominato dalla Compagnia delle Indie Orientali come capo amministrativo di Travancore. Durante il suo mandato Munro sovrintese gli sforzi di bonifica del delta dove il fiume Kallada che si unisce al lago Ashtamudi e l’isola bonificata prese il nome da lui come Isola Munroe.
La chiesa olandese di Munroe Island è una delle più antiche del Kerala. Costruita dagli olandesi nel 1878, la chiesa in mattoni rossi è una miscela di architettura olandese e architettura locale del Kerala che si affaccia sulle pittoresche rive del lago Ashtamudi.

Munroe Island oggi

Adesso l’isola è un piccolo paradiso naturale da visitare e scoprire durante il tour tra le backwaters del Kerala, in barca, canoa o nella più classica houseboat o kettuvalam. Per meglio vivere e comprendere questa terra è consigliata la canoa, una modalità di trasporto silenziosa, che non infrange i suoni magici della natura, si possono sentire gli uccelli, i suoni della natura e i silenzi. Da non dimenticare l’attività del birdwatching con l’osservazione degli uccelli migratori.

L’economia locale del villaggio dipende principalmente dalla produzione e lavorazione del cocco da dove si ricava l’acqua, l’olio e la tessitura con le donne intrecciano fibre di cocco.
Alcune persone lavorano isolati orti tra alberi di cocco, papaya, pepe, cannella altri si dedicano ai gamberi.

In occasione del festival di Onam si tiene la famosa Kallada Boat Race.

Non ci sono hotel o resort, ma è possibile pernottare in semplici case homestay in diretto contatto con la natura tra le famiglie del posto, ma forse la soluzione migliore è in barca con la possibilità di godere dell’alba e del tramonto in barca. Si può esplorare i villaggi in bicicletta, unirsi agli abitanti del villaggio e assaggiare le deliziose specialità tradizionali del Kerala.

Munroe Island

Welcome / Benvenuto a Munroe Island nel Kerala

Si può godere dello splendore delle lagune, delle fattorie di cocco, delle mangrovie, delle diverse varietà di uccelli e alghe.
Se ami la fotografia … questo è il tuo forte e il tuo paradiso.

Munroe Island, l’isola di Munroe ti aspetta …

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *