Le meraviglie nascoste di Lucknow

Le meraviglie nascoste di Lucknow

Cosparsa di eccezionali edifici di epoca coloniale, Lucknow è la capitale dello stato dell’Uttar Pradesh, nel nord dell’India. Si trova all’incirca nel centro dello stato sul fiume Gomati, a circa 75 km a nord-est di Kanpur. Un tempo sede del potere degli imperi moghul e britannici, Lucknow è una città raffinata e colta che vanta superbi mausolei ed è famosa in tutta l’India per il suo cibo.

Breve storia di Lucknow

L’origine e la storia di Lucknow sono davvero intriganti per gli storici. La storia di Lucknow può essere fatta risalire ai tempi antichi della dinastia Suryavanshi. Si dice che Lakshmana, che era il fratello del dio Rama, gettò le fondamenta della città antica. Questo era vicino al fiume Gomti su un terreno elevato e fu  chiamato Lakshmanpur.

Lucknow divenne importante nel 1528, quando fu catturata da Bābur, il primo sovrano moghul dell’India. Sotto Akbar, suo nipote, la città divenne parte della provincia di Oudh, e i grandi imperatori Mughal iniziarono a nominare Nawab per assicurare un’amministrazione senza problemi nella provincia. Nell’anno 1732, Mohammad Amir Saadat Khan fu nominato viceré di Awadh, in cui Lucknow era una provincia importante. Fu sotto la potente dinastia dei Nawab che Lucknow ha cambiato la storia da luogo sconosciuto a città che prosperò come mai prima.

Dopo il 1755, Lucknow crebbe a passi da gigante sotto il dominio del quarto Nawab Asaf-ud-Daula. Lucknow fiorì in ogni aspetto, che include la poesia, la danza, la musica e altri aspetti più sottili dello stile di vita di Lucknow.

meraviglie nascoste di lucknow

Tetto del Bara Imāmbāṛā

Nel 1775 Shaw al-Dawlah, divenne Nawab di Oudh (ora Ayodhya), trasferì la sua capitale da Faizabad a Lucknow. Questi furono grandi mecenati delle arti culinarie e di altre arti, in particolare della danza e della musica. Fu in questo periodo che Lucknow si creò la reputazione di città di cultura, di una vita graziosa e ricca cucina indiana.

Quando poi gli inglesi giunsero in India, Lucknow fu trasformata in una capitale amministrativa. Ci furono molte rivolte durante il dominio britannico da parte dei radicali indiani e molti orribili incidenti lasciarono Lucknow con brutti ricordi. Il più importante e sanguinoso avvenne nel 1857, quando scoppiò l’ammutinamento indiano. Sir Henry Lawrence, il commissario britannico e gli abitanti europei di Lucknow furono assediati per diversi mesi fino a quando non furono salvati dalle truppe britanniche. Gli inglesi abbandonarono la città fino all’anno successivo, quando riacquistarono il controllo sull’India.

Dopo l’indipendenza, Lucknow è stata dichiarata la capitale dello stato dell’Uttar Pradesh dal governo indiano. Da allora ha progredito magnificamente, fondendo abilmente il passato con il presente.

Le meraviglie nascoste di Lucknow: cosa vedere e visitare

Lucknow, capitale dell’Uttar Pradesh ha qualcosa di un dormiente, ma ospita numerosi esempi di architettura spesso trascurate dai viaggiatori. La capitale colpisce per la sua cultura e grazia. Lucknow è anche il cuore della cucina regale di Awadhi, e ogni festività qui è destinata ad essere una festa.
Il centro di Lucknow presenta ampi viali, monumenti fuori misura e numerosi parchi e giardini, un po’ logorati ma che creano un’atmosfera di stanca grandiosità. La gente del posto è accogliente e ospitale, e poiché si tratta di una destinazione poco turistica non si è più di tanto infastiditi da persone desiderose di offrire i loro servizi.

Bara Imāmbāṛā, meglio conosciuta per il suo Bhul Bhulaiya, un incredibile labirinto ai piani superiori del monumento. Fu costruito in stile indo-persiano dal quarto Nawab di Awadh noto come Asaf-ud-Daula, Nawab of Awadh nel 1784 per ospitare la sua tomba. Dal tetto si ha una meravigliosa vista della città. I musulmani sciiti si radunano durante il mese di Muarram.

meraviglie nascoste di Lucknow

Giardini e rovine della British Residency

British Residecy, edificata nel 1800, questo complesso tentacolare, con i suoi giardini curati, era un sito importante per gli eventi della Prima Guerra d’Indipendenza nel 1857. Nel 1957 fu eretto un memoriale per commemorare gli indiani che morirono durante la rivolta con l’ammutinamento indiano in difesa delle truppe britanniche, che mostra anche reliquie e fotografie della rivolta.

Rumi Darwaza, o Porta turca è un’imponente porta che si può attraversare. Eretta nel 1784, si dice sia modellata sulla Sublime Porte (Bab-i Hümayun) di Istanbul. Impressionante esempio di architettura Awadhi è un altro degli edifici di Nawab Asaf-ud-Daula. Si trova vicino al Bara Imambara.

Chattar Manzil, è una delle imponenti strutture costruite dai Nawab di Lucknow, Chattar Manzil è un’attrazione turistica molto famosa di Lucknow. La cosa più singolare del Chattar Manzil di Lucknow è l’architettura straordinariamente diversa.

Jama Masjid, edificata nel 1423 Sultan Ahmed Shah costruì la moschea Jama Masjid a Lucknow. Interamente in pietra arenaria gialla ed è noto per il suo intricato stile di design e architettura.

Husainabad Clock Tower, la torre dell’orologio fu costruita da Nawab Nasir-ud-Din Haider nel 1880. La torre dell’orologio raggiunge un’altezza sbalorditiva di 67 metri, ed è la più alta dell’India. La torre dell’orologio ha anche il più grande orologio montato.

meraviglie nascoste di lucknow

Hussainabad Imambara, anche conosciuta come Chhota Imambara con miniatura Taj Mahal

Moti Mahal, anche conosciuto come “palazzo delle perle”.  Edificato dal Nawab di Lucknow, Saadat Ali Khan. Il Lucknow Moti Mahal e offre una vista spettacolare della città. I Nawab usavano questo palazzo per osservare gli uccelli in volo e passare il tempo libero. Ci sono tre edifici che comprendono l’intera costruzione.
Vicino si trovano altri due edifici noti come Shah Manzil e Mubarak Manzil, aggiunti in seguito da Nawab Ghazi-ud-din Haider. Questi erano utilizzati dal Nawab per assistere a combattimenti di animali e lotte con animali.

Hussainabad Imambara, anche conosciuta come Chhota Imambara è una grande attrazione turistica di Lucknow. Il monumento fu costruito da Mohammed Ali Shah nell’anno 1837. Le tombe di Mohammed Ali Shah e sua madre si trovano qui. Le pareti del monumento sono decorate con versi arabi che sono stati scolpiti magnificamente da efficienti artigiani. La struttura ha un’imponente cupola e molti pilastri o minareti e gli interni sono decorati magnificamente con elaborati lampadari, specchi con cornici dorate, il maestoso trono del re. Ci sono piccole miniature del Taj Mahal su entrambi i lati del monumento.

Come arrivare a Lucknow

Lucknow, capitale dello stato dell’Uttar Pradesh si trova all’incrocio di numerose strade e linee ferroviarie.

A 10 km dal centro si trova l’aeroporto internazionale di Chaudhary Charan Singh International Airport, che la collega con voli quotidiani con Delhi, Mumbai, Kolkata, Bangalore e molte altre città dell’India.

Lucknow ha collegamenti ferroviari quotidiani con Delhi, Varanasi, Calcutta, Chennai e Mumbai e in generale è ben collegata con il resto dell’India.

Via terra le strade in questa area dell’Uttar Pradesh non sono sempre molto buone e scorrevoli, e forse la soluzione migliore è arrivare in aereo o in treno. Comunque geograficamente dista 95 km da Kanpur, 130 km da Faizabad, 140 da Ayodhya, 200 km da Allahabad, 320 km da Varanasi, 325 km da Orccha, 340 km da Gwalior e infine 535 km da New Delhi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *